Il mondo degli arredi incontra quello dei preziosi

Sabato 19 ottobre 2019, l’inaugurazione della nuova showroom Mantellassi a Gello (PT) è stata l’occasione per annunciare un’altra importante novità per l’azienda pistoiese: la recente collaborazione con Taurini Pianeta Gemme, storica azienda fiorentina (con sede a Scandicci) leader nel settore della lavorazione di pietre e gemme preziose.

Agate e quarzi di tanti colori sono stati esposti e presentati a Gello dai coniugi Mantellassi, che raccontano: “la collaborazione con Pianeta gemme dei coniugi Taurini nasce 4 anni orsono, in quanto eravamo membri di un Consorzio, nato per affrontare il mercato dei grandi yacht con una proposta chiavi in mano. Abbiamo poi approfondito la collaborazione, innanzitutto con una forte amicizia personale e successivamente con alcune fiere che sono state utili a far percepire alla clientela la grande opportunità di decoro quando si tratta di mobili con applicazione di pietre preziose, madreperla, agate retroilluminate e tante altre. Nel mese di Settembre 2019 abbiamo fatto una operazione di co-marketing al recente salone Nautico di Montecarlo, il MYS. Più che dedicato al settore nautico, al Monaco Yatch Show si incontrano i migliori progettisti del mondo che si cimentano nel residenziale, contract alberghiero, nel navale etc etc”.

Un’unione importante, che permette la creazione di mobili ed elementi di arredo con parti in pietre preziose, trasparenti e retroilluminate. Una produzione destinata a dare lusso e colore agli ambienti top di gamma, il cui valore si è potuto ammirare già durante l'evento inaugurale di sabato 19. 

Una nuova, importante, collaborazione dunque per Mantellassi, che si aggiunge a quella già in atto con Mati 1909, storico vivaio pistoiese attivo dal 1909: proprio Mati Piante ha curato l’allestimento della nuova Showroom per la serata di inaugurazione, mentre Pianeta Gemme era uno degli sponsor dell'evento.

Collaborazioni importanti e sinergie tra aziende locali che presentano al mondo intero l’eccellenza del territorio toscano e pistoiese.



Share
The functionality has been deactivated because it uses cookies (More info)

Activate cookies